Dico sempre che se uno non mangia la carne è perché non ha un buon macellaio di fiducia e la storia di Patrizia ne è la prova.

Chi è Patrizia?

È una delle mie clienti più affezionate ma quando è entrata nel mio negozio per la prima volta l’aria che tirava era tutta un’altra. Ricordo come ieri le parole che mi disse: “Non è che la carne non mi piace, è che proprio non riesco neanche a metterla in bocca però, visto che sono incinta, il dottore mi obbliga a mangiarla”.

Guardai il suo pancione e poi pensai: “Non voglio che questa donna mangi carni perché glielo ordina il dottore, voglio che si innamori della mia carne”.

Iniziai a spiegarle per filo e per segno quali tagli dovesse scegliere, quali erano quelli migliori per nutrire il suo futuro bambino, come cucinarla, come adattarla per andare incontro alle sue esigenze e ai suoi gusti.

Patrizia oggi il pancione non ce l’ha più, il suo bambino è nato da un pezzo e gode di ottima salute. Però lei continua a comprare la carne da me, senza che il dottore la costringa.

Prova a chiederti perchè…

Vuoi scoprire di più della storia di Patrizia? Leggi il mio libro “Tagliato per la carne”.

Share This